Passi troppo tempo su Instagram? Il social ti consiglierà di prendere una pausa

Instagram (AP Images)

La dipendenza da social viaggia di pari passo a quella per lo smartphone. Moltissime persone sono così in simbiosi con il proprio telefono cellulare da non rendersi conto di essere dipendenti da notifiche e dallo ‘scroll‘, l’atto fisico di scendere con il dito all’infinito per vedere nuove foto, nuovi stati, nuove notizie.

Questa situazione è conosciuta anche ai vertici delle aziende che, involontariamente o meno, hanno provocato queste dipendenze. Parliamo di Google (attraverso Youtube), di Facebook (via anche Instagram), di Twitter. In particolare Instagram sta ora seguendo l’esempio di Google, e introdurrà uno strumento che avviserà l’utente quando passerà troppo tempo online.

Verrà dunque fissato un tempo limite di navigazione, del quale non si conosce ancora l’entità, e dopo il suo superamento all’utente verrà segnalato, tramite un messaggio, che il tempo speso su Instagram è stato eccessivo. Il metodo ricalcherà lo schema utilizzato da Google nel suo ultimo sistema operativo, che darà un tempo limite a chi passa le giornate su Youtube. La conferma è arrivata dai vertici di Instagram, con Kevin Systrom (co-fondatore) che ha dichiarato: “Questo strumento aiuterà la comunità a saperne di più rispetto al tempo che trascorre su Instagram. Comprendere in che modo il tempo passato in rete influenzi le vite delle persone è importante ed è responsabilità di tutte le società essere onesti su questo. Vogliamo far parte della soluzione e me ne sto occupando seriamente“.

Questa nuova funzionalità è stata individuata da una studentessa di informatica, secondo la quale Instagram mostrerà il tempo che gli utenti hanno trascorso sulla piattaforma e forse altre metriche. La stessa studentessa aveva individuato la crittografia nei messaggi diretti su Twitter e gli avatar in stile Bitmoji su Facebook, dunque è una fonte piuttosto affidabile.

Del resto, anche la compagnia che ha il controllo di Instagram, vale a dire Facebook, ha fornito ai suoi utenti adolescenti un decalogo che ricorda come non si debba perdere la propria giovinezza vivendo sul web, lasciando stare per un po’ i social, e tornarci (linguaggio molto furbo) in seguito: “Non c’è niente di sbagliato nel prendersi una pausa dai social media”.

Guarda anche:

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità