“Passione Accesa” campagna contro le malattie infiammatorie

·2 minuto per la lettura
“Passione Accesa” campagna contro le malattie infiammatorie
“Passione Accesa” campagna contro le malattie infiammatorie

Milano, 17 dic. (askanews) – Serve determinazione per alimentare una passione e reagire a una condizione avversa. Gli olimpionici Antonella Canevaro, Vanessa Ferrari e Massimiliano Rosolino sono scesi in campo insieme ai pazienti per “Passione Accesa” un’iniziativa di sensibilizzazione sulle malattie infiammatorie come artrite reumatoide, psoriasi e artrite psoriasica, come spiega la dottoressa Carmen Nuzzo di Amgen Italia.

“L’Idea nasce dall’esigenza di far conosce meglio all’opinione pubblica il vissuto delle persone che soffrono di queste malattie croniche e aiutare a comprendere quali sono le risorse da attivare per superare le difficoltà quotidiane che sono costretti ad affrontare”.

In Italia sono quasi 2.500.000 gli affetti da psoriasi, il 30% dei quali anche con artrite psoriasica, e circa 350mila i pazienti con artrite reumatoide. Sono malattie croniche, spesso invalidanti, anche a livello psicologico. Per questo è necessario trovare motivazione per affrontare le sfide e gli atleti olimpici sono degli esempi. A cominciare da Antonella Canevaro azzurra paralimpica di equitazione che punta alle Olimpiadi di Tokyo.

“Essendo affetta da artrite reumatoide da anni, avere la possibilità di portare avanti la passione dello sport e di dimostrare che questa malattia si può combattere insieme è una cosa favolosa”.

La campionessa olimpica di Ginnastica artistica Vanessa Ferrari è conosciuta come la ‘farfalla cannibale’, per la sua capacità di ricominciare dopo infortuni gravi e non solo.

“Nella mia carriera ho avuto molte vittorie e tantissime delusioni sportive, infortuni, problemi alimentari e ho scoperto da poco di avere di avere problemi alla tiroide. Penso che la mia resilienza derivi dal fatto che io voglio raggiungere i miei sogni e quindi mi sacrifico completamente durante gli allenamenti per raggiungere i miei obiettivi e le mie passioni”.

Infine il campione di nuoto Massimiliano Rosolino è un esempio di forza e determinazione.

“Noi dobbiamo essere allenati a fare fatica, tu ami la fatica se sei allenato a sopportarla. Per questo ci vuole passione e sentirsi parte di un gruppo è la cosa principale, dietro c’è una squadra. Lo sportivo si deve allenare, deve sapere recuperare e capire quando ha fatto un errore”.

Realizzata da Amgen, Passione Accesa è un’iniziativa plurale, sostenuta da associazioni di pazienti e società scientifiche.

L’intreccio di queste storie proseguirà fino ad agosto 2021, attraverso il canale Instagram @AmgenPassioneepersone, il sito www.passioneaccesa.it e i canali Instagram degli atleti.