Pastorino (Leu): da ArcelorMittal nuovi strappi, è irresponsabile

Pol/Bac

Roma, 6 nov. (askanews) - "ArcelorMittal continua a compiere strappi: a pochi minuti dal confronto con il governo ha inviato una lettera che ha il sapore della forzatura con l'avviso di retrocessione dei contratti di lavoro. La mossa conferma come il disimpegno dell'attuale proprietà sia legato a decisioni che esulano dal dibattito sullo scudo penale. Un comportamento irresponsabile, che lascia allibiti: migliaia di lavoratori vengono catapultati nell'incertezza. Sono, come sempre, al loro fianco nelle iniziative di protesta che hanno già intrapreso". Lo dichiara il deputato di èViva, Luca Pastorino, segretario di presidenza alla Camera per Leu.

"Da parte nostra - aggiunge Pastorino - c'è tutto l'impegno a individuare la migliore soluzione per tutelare i posti di lavoro, da Genova a Taranto, garantendo l'ineludibile impegno sul fronte ambientale. I patti sono chiari e ArcelorMittal non può esimersi dal confronto con il governo e le parti sociali. Intanto lo Stato, attraverso le Istituzioni, è chiamato a dare le giuste risposte".