Patrimonio Sergio Marchionne, le battaglie degli eredi

·2 minuto per la lettura
patrimonio
patrimonio

Sergio Marchionne è deceduto da più di tre anni ma il suo retaggio persiste negli ambienti di FCA e della Ferrari, nonostante il trascorrere del tempo. In seguito alla morte del manager, tuttavia, continuano le battaglie legate all’eredità del suo patrimonio.

Sergio Marchionne scomparso da oltre tre anni

Negli ultimi decenni, Sergio Marchionne è stato una delle figure più importanti in contesto italiano e internazionale. L’ex CEO di FCA e presidente della Ferrari, nato a Chieti nel 1952, era padre di due figli, Alessio Giacomo e Jonathan Tyles, nati dall’amore vissuto con la prima moglie. Nel 2012, aveva iniziato una relazione con Manuela Battezzato, manager impiegata nel settore delle comunicazioni in FCA. Sergio Marchionne, infine, è deceduto aa Zurigo il 25 luglio 2018, all’età di 66 anni

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Chi è Sergio Marchionne?

Sergio Marchionne scomparso da oltre tre anni, carriera e patrimonio

In ambito professionale, Marchionne era noto principalmente per aver guidato in modo autonomo e personale il radicale rinnovamento della Fiat. Per l’azienda, ha ricoperto ruoli fondamentali diventando amministratore delegato di FCA in Italia e negli Stati Uniti d’America e, successivamente, presidente della compagnia.

Nel corso della sua carriera, il mensile Blianz che ogni anno pubblica una classifica nella quale riporta i 300 uomini più ricchi della Svizzera, nel novembre 2017, stimava che Marchionne (che viveva nel Paese da tempo) possedesse un patrimonio corrispondente a circa 550 milioni di euro.

Sergio Marchionne scomparso da oltre tre anni, lotte tra eredi sul patrimonio

In merito alla morte dell’ex manager di FCA, si scatenarono diverse polemiche e attriti che riguardarono proprio il patrimonio di Sergio Marchionne.

Simili contrasti riguardarono anche la compagna dell’uomo, Manuela Battezzato; l’ex moglie Orlandina e i figli.

I figli di Marchionne, in particolare, contestarono la mancata erogazione del bonus del 2018 a FCA ossia un compenso che, ogni anno, veniva versato al manager e che, nel 2018, venne sospeso a causa della prematura e improvvisa scomparsa del presidente del gruppo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli