Patto Salvini-Meloni: Giulia Bongiorno candidata a sindaco di Roma

Giulia Bongiorno dl Concretezza

L’ex ministro della Pubblica Amministrazione di Roma, Giulia Bongiorno potrebbe essere la candidata del centro-destra come sindaco della capitale. Queste almeno sono le voci che circolano negli ultimi giorni, pienamente smentite, però, dalla diretta interessata. Giulia gode di grandissima popolarità tra gli elettori e ciò è stato dimostrato in passato. Forse anche per questi motivi Matteo Salvini spinge per la sua candidatura. Ma lo scorso aprile la senatrice leghista dichiarava ai microfoni di Radio 24: “Io so le cose che so fare e le cose che non so fare. Sicuramente non sono in grado di fare il sindaco per Roma, sicuramente non rientra nei miei progetti: lo escludo in modo categorico“.

Giulia Bongiorno candidata sindaco Roma

La politica, però, è fatta di colpi di scena e continui riposizionamenti. Giulia Bongiorno potrebbe essere la candidata sindaco del centro-destra unito alle elezioni comunali del 2021. Secondo il patto siglato tra Matteo Salvini e Giorgia Meloni, infatti, al leghista spetterebbe la scelta del candidato al Campidoglio, mentre alla Meloni resterebbe la scelta di quello della Regione Lazio. Infine, anche Silvio Berlusconi, secondo alcune indiscrezioni, accoglierebbe positivamente la candidatura della senatrice leghista.

Un’ulteriore conferma della possibile candidatura capitolina di Bongiorno emerge dall’editoriale pubblicato sul Corriere della Sera da Marco Travaglio. “Mentre Salvini cerca un bel sindaco per prendersi anche Roma (pare che la prescelta sia Giulia Bongiorno, santa patrona dei prescritti) – ha scritto Travaglio -, il Pd gli presta i suoi cannoncini per bombardare Virginia Raggi in ottima compagnia”.