Patuanelli: a ottobre Vinitaly sarà evento fondamentale per vino

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 26 mar. (askanews) - "Vinitaly a ottobre sarà un evento fondamentale e rappresenta un obiettivo per l'uscita dalla pandemia. Mi auguro che a ottobre, ma anche prima, ci possano essere le condizioni per poter ricominciare a fare eventi in presenza, perché Il mondo del vino e l'agroalimentare italiano ne hanno bisogno". Lo ha detto il ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali, Stefano Patuanelli, oggi in apertura della presentazione della roadmap 2021 di Vinitaly organizzata da Veronafiere, con la Special Edition prevista dal 17 al 19 ottobre prossimi.

"La pandemia - ha aggiunto Patuanelli - ha inciso in modo asimmetrico in molti settori produttivi, e quello del vino è certamente uno dei più colpiti a causa della prolungata e necessaria chiusura dei canali horeca in Italia e nel mondo. Allo stesso modo anche il settore fieristico è tra quelli che hanno pagato di più l'impossibilità di operare. Su questo c'è un tema che conosciamo bene e che dovremo discutere che è legato al 'de minimis': un problema che il comparto ha e che andrà affrontato e risolto", ha affermato il ministro in riferimento alle norme Ue sugli aiuti di Stato che di fatto limitano notevolmente le erogazioni previste dai sussidi a fondo perduto messi a disposizione dal Governo italiano in favore del sistema fieristico.

In prospettiva, per Patuanelli le azioni di rilancio passeranno in particolare dall'innovazione, che "sarà il Superbonus della filiera agroalimentare italiana, perché la produzione agricola di domani è legata strettamente alle nuove tecnologie per creare valore aggiunto e sviluppo sostenibile. Non dobbiamo pensare di continuare a mettere soldi dove si sono sempre messi ma cercare di far capire quali sono le nuove potenzialità di crescita", ha concluso.