Paura a Napoli, tromba d'aria in spiaggia: decine di feriti

Paura a Napoli, tromba d'aria in spiaggia: feriti (Twitter)

Attimi di terrore a Varcaturo, nel napoletano. Nel primo pomeriggio di sabato 13 luglio una tromba d’aria ha seminato il panico tra i numerosi bagnanti che si stavano godendo il sole sulla spiaggia. All'improvviso decine di persone sono state investite dalla furia del vortice. Alcune di loro sono rimaste ferite e sono state soccorse dai sanitari e portate all'ospedale più vicino. La tromba d'aria, di una larghezza di circa 8 metri, si è formata a riva, all’interno dello stabilimento balneare “Lido Gallo” e in pochi minuti ha seminato il panico, facendo volare sedie, ombrelloni, lettini, sradicando teloni, gazebo e diverse strutture mobili.


LEGGI ANCHE: Allarme uragano Barry in Louisiana


Panico tra i bagnanti

Molte le famiglie, tra cui donne e bambini, rimaste coinvolte e ferite. Tra le urla e un fuggi-fuggi generale, c'è chi ha cercato di ripararsi nel ristorante-bar dello stabilimento, e chi, invece, ha provato a resistere sulla spiaggia, per immortalare con lo smartphone il caos provocato dal vortice. Sul posto sono intervenute diverse ambulanze che hanno soccorso e medicato i contusi, in tutto una ventina, tra cui una bambina rimasta ferita al volto. La tromba d’aria è durata pochi minuti, come raccontano diversi testimoni tramite i social network: "Siamo sotto shock, fortunatamente i feriti non sono gravi, ma poteva scapparci il morto. E’ stato spaventoso", ha commentato il figlio della titolare del lido.