Paura all’aeroporto di Sharm El Sheikh: velivolo prende fuoco in pista

sharm el sheikh

Paura tra i passeggeri presenti all’aeroporto di Sharm El Sheikh, in Egitto: un velivolo della compagnia low cost ucraina SkyUp ha preso fuoco in pista. Da quanto si apprende, però, nessuno dei 189 passeggeri sarebbe rimasto ferito. Anche i membri dell’equipaggio sono riusciti a mettersi in salvo. L’incendio è scoppiato dal carrello di un Boeing 737-800, ma il tempestivo intervento degli addetti alla sicurezza si è rivelato decisivo.

Paura all’aeroporto di Sharm El Sheikh

Nella serata di sabato 9 novembre le persone presenti all’aeroporto di Sharm El Sheikh in Egitto hanno vissuto attimi di terrore. In un video diffuso sui social e ripreso dalle telecamere di sorveglianza, infatti, si vede un velivolo prendere fuoco sulla pista. L’aereo era atterrato da pochi minuti sulla pista egiziana. A bordo del mezzo della compagnia low cost ucraina SkyUp, inoltre, si trovavano 189 passeggeri. Tuttavia, nessuno (nemmeno tra i sette membri dell’equipaggio) è rimasto ferito. Gli addetti alla sicurezza, non appena hanno visto divampare il rogo sono intervenuti rapidamente. Grazie ai loro riflessi è stata evitata una possibile tragedia. Le fiamme sono partite da un carrello di sinistra vicino al Boeing 737-800 per una probabile perdita di olio idraulico, come hanno riferito le autorità locali.

Un portavoce del ministero egiziano dell’aviazione civile ha ringraziato gli addetti all’aeroporto per il loro decisivo intervento e ha commentato: “È stato evitato un disastro”. Nessuno dei presenti a bordo del velivolo, infatti, ha presentato ferite.