Paura in Croazia a causa di un grosso incendio

incendio croazia
incendio croazia

Terribile incendio in Dalmazia, sul territorio della Croazia: abitazioni distrutte dalle fiamme e paura per gli abitanti e i turisti della zona.

Incendio tra Vodice e Sebenico in Croazia

Un grosso incendio ha divampato nella giornata di ieri, mercoledì 13 luglio, in Dalmazia, tra le città croate di Vodice e Sebenico. Le fiamme sono arrivate fino a Zaton, dove hanno interessato persino una decina di case, con le autorità costrette a ordinare l’evacuazione della popolazione via mare dalle località di Zaton e Raslina in direzione di Bilice.

La paura tra i cittadini e le migliaia di turisti che si trovano in questa zona per trascorrere le vacanze estive è molta. Alcuni di essi, infatti, si sono dati alla fuga sconsiderata.

Le parole del premier croato e i soccorsi

Il premier Andrej Plenković è arrivato nella serata di ieri a Zaton e ha esordito così:

«Questo è l’incendio più grande avuto quest’estate in Croazia. Fortunatamente non ci sono stati feriti. Tutte le squadre di pronto intervento sono in azione».

Per quanto riguarda le operazioni di spegnimento, sono entrati in azione anche quattro canadair. In totale, sono circa 150 i Vigili del fuoco impegnati nella zona ai quali si sono aggiunti anche una trentina di membri dell’Esercito.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli