Paura e popolarità. Il futuro di Berrettini raccontato dal suo preparatore mentale

vincenzo martucci

E ora? La vita e il tennis non si fermano: che succederà ora di Matteo Berrettini, come gestire il primo semifinalista italiano agli Us Open, il 23enne esploso sia come tennista che come uomo che sta ricevendo solo complimenti? L'abbiamo chiesto a Stefano Massari, il preparatore mentale del clan diretto da Vincenzo Santopadre, motore della Rome Tennis Academy a Bel Poggio, a due passi dalla Capitale.

Massari, come gestirete questo delicato passaggio psicologico?

“Prima e durante gli Us Open ci siamo sollecitati per mettere insieme una serie di appunti e rilievi da discutere appena dopo il torneo. Questo tema sarà il primo punto che discuteremo, con Matteo, nei prossimi giorni, appena sarà rientrato a Roma”.

Matteo continua a saltare da una condizione all'altra: adesso ha anche vinto quasi un milione di dollari in un colpo solo, per la prima volta ha ottenuto risultati sul cemento, ha fatto un altro salto in classifica, portandosi a ridosso dei “top ten”, è arrivato in semifinale in uno Slam…

“In realtà Matteo ha la capacità di andare oltre le aspettative, e quindi anche con gli ultimi risultati è già andato oltre le esperienze di tutti noi. Prima degli Us Open avrei giudicato molto difficile che ottenesse quello che ha ottenuto in queste due ultime settimane. Ma lui è quello che fa questo salti pazzeschi”.

Quindi come farete voi del gruppo ad analizzare il momento e ripartire con nuovi progetti?

“Sentiremo da lui che cosa sente di aver acquisito, Matteo è il fulcro di tutto, la partenza di tutto, sentiremo come ha vissuto questo momento e medieremo fra le aspettative degli altri e le sue. Deve gestire gli eventi, assorbire la nuova popolarità, e quello che il mondo esterno si aspetta adesso da lui. Perché se non dovesse vincere il prossimo torneo che gioca sono sicuro che sarebbero tutti tristi”.

Intanto, Matteo ha gestito New York in modo incredibile.

“Questo è l'aggettivo giusto che ci siamo ripetuti l'un l'altro ogni volta che ci siamo parlati in questi giorni. È stato incredibilmente bravo a gestire il pubblico, gli avversari, la tensione, e anche Nadal, che è il più forte di tutti mentalmente”.

Le telecamere l'hanno spesso inquadrato nei suoi soliloqui: erano previsti o ha ricominciato a fare la pericolosa “radio” come agli inizi di carriera?

“Dipenda cosa si dice, io so che cosa si sarebbe dovuto dire e all'80% l'ha fatto. Gestendo situazioni difficili. Altre volte si è detto altro e parleremo anche di questo, con lui. Di certo, contro Rafa, sapeva di non poter disperdere energie pscio-fisiche che gli sarebbero servite tutte ed il, suo comportamento è stato molto buono. Non ha avuto reazioni di stizza di alcun genere, si è parlato molto fra sé e sé, in modo positivo. Ci sta”.

Lei parla spesso della delicata questione della gestione dell'imperfezione.

“Proprio quella gli ha permesso, a mio parere, di battere alla fine Monfils, malgrado quel doppio fallo sul primo match point e tutte le situazioni che ha vissuto. Ha accettato la situazione, il suo errore”.

Un'altra materia in cui Matteo sta progredendo molto è la gestione della paura.

“Tutti provano paura, prima o poi, il coraggioso non è quello che non la sente, ma quello che la accetta e gestisce, e si muove nonostante la paura. E Matteo l'ha fatto bene”.

La domanda, e adesso?, vale anche per il prossimo libro che il giovane Matteo deve affrontare nella sua crescita di uomo. Quale sarà?

“In questo momento sta leggendo Butcher's Crossing di John Edward Williams, che è un western, stile Revenant. Sentiamo come lo sta vivendo. Poi potrebbe passare all'altro libro più famoso, Stoner. Oppure ad altro”.

E il prossimo film di Berrettini quale sarà?

“Andrà quanto prima a vedere l'ultimo di Tarantino, che è uno dei suoi registi preferiti. Io gli consiglierò i classici di Woody Allen, da Io ed Annie a Manhattan”.

  • Avanti un altro, una signora del pubblico con un tatuaggio del duce
    Notizie
    notizie.it

    Avanti un altro, una signora del pubblico con un tatuaggio del duce

    Una signora del pubblico di Avanti un Altro mostra un tatuaggio del Duce sul petto: allontanata dallo studio.

  • Coronavirus, "mondo non deve sapere": l'ordine ai medici di Wuhan
    Notizie
    Adnkronos

    Coronavirus, "mondo non deve sapere": l'ordine ai medici di Wuhan

    Vietato divulgare. Niente. Nulla deve uscire dal Paese, su canali ufficiali e non ufficiali. Il mondo non deve sapere. Suonava così l'ordine perentorio partito da una email, datata 2 gennaio, dall’Istituto di Virologia di Wuhan che metteva in allarme la comunità scientifica cinese sul nuovo virus che si stava diffondendo nella regione dell'Hubei. "Il comitato sanitario nazionale richiede esplicitamente che tutti i dati sperimentali dei test, i risultati e le conclusioni relative a questo virus non siano pubblicati su mezzi di comunicazione autonomi", si legge nel messaggio, secondo quanto ricostruisce oggi 'La Stampa'.  E ancora, "non devono essere divulgati ai media, compresi quelli ufficiali e le organizzazioni con cui collaborano". Si chiede quindi di "rispettare rigorosamente quanto richiesto", e poi si fanno gli auguri. La direttrice dell’Istituto, Wang Yan Yi, la manda ai vari dipartimenti di virologia e ricerca dopo gli ordini di Pechino.  Le prime avvisaglie - si ricorda - saranno di venti giorni dopo, quando l’epidemia arriva fino negli Usa, con un 35enne americano, che aveva fatto visita ai suoi familiari a Wuhan. Torna a casa malato: il 20 gennaio, in una clinica della contea di Snohomish nello Stato di Washington, i sanitari provano a trattare il paziente con metodi tradizionali, ma lui peggiora. Il 27 gennaio, la decisione di somministrargli un nuovo farmaco ancora in via di sperimentazione e non ancora approvato dalla Fda, il 'remdesivir', un antivirale concepito per contrastare il virus dell’Ebola. Così, le condizioni del 35enne migliorano, il 30 gennaio i sintomi spariscono. I risultati vengono pubblicati sul New England Journal of Medicine il giorno successivo.

  • Levante si mette a nudo: "Sono innamorata"
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Levante si mette a nudo: "Sono innamorata"

    Sulla canzone di Diodato la cantante ha detto: "Probabilmente può esserci un’emozione dedicata a me, ma non è per me quella canzone”.

  • Notizie
    Funweek

    Masterchef, lacrime di Cannavacciuolo per l'addio al programma del concorrente

    Luciano lascia Masterchef dopo un percorso brillante e chef Cannavacciuolo si commuove: ecco cosa si sono detti prima dell'addio

  • Selvaggia Lucarelli contro Salvini: “Ho abortito, più di una volta”
    Notizie
    notizie.it

    Selvaggia Lucarelli contro Salvini: “Ho abortito, più di una volta”

    Selvaggia Lucarelli ha voluto dire la sua al leader della Lega Matteo Salvini sulla politica dell'aborto.

  • GF Vip, flirt tra Adriana Volpe e Andrea Denver? Le foto sono virali
    Notizie
    DonneMagazine

    GF Vip, flirt tra Adriana Volpe e Andrea Denver? Le foto sono virali

    Adriana Volpe e Andrea Denver hanno un flirt in corso? La casa del Grande Fratello Vip si sta facendo sempre più bollente.

  • Chef Rubio attacca le sardine: “Ma quale lotta sociale”
    Notizie
    notizie.it

    Chef Rubio attacca le sardine: “Ma quale lotta sociale”

    Chef Rubio, rientrato del Festival del giornalismo alimentare, ha attaccato il movimento di Santori: "La lotta sociale non sono le sardine".

  • Ghali contro Fedez: “Zero rapporti, cerca di avvicinarsi ma lo evito”
    Notizie
    DonneMagazine

    Ghali contro Fedez: “Zero rapporti, cerca di avvicinarsi ma lo evito”

    Ghali, uscito il 21 febbraio con il nuovo disco 'Dna', ha rilasciato un'intervista e si è scagliato contro Fedez.

  • Pluriomicida condannato alla pena di morte: aveva ucciso anche la nonna
    Notizie
    notizie.it

    Pluriomicida condannato alla pena di morte: aveva ucciso anche la nonna

    Nel Tennessee un pluriomicida responsabile dell'uccisione di almeno quattro persone è stato condannato alla pena di morte.

  • Collega il caricabatterie al telefono cellulare: 20enne muore fulminato
    Notizie
    notizie.it

    Collega il caricabatterie al telefono cellulare: 20enne muore fulminato

    Un ragazzo di 20 anni collega il caricabatterie al telefono cellulare e muore fulminato. La fidanzata è rimasta ferita.

  • Notizie
    AGI

    Si chiude la finestra per fermare il contagio

    Non si ferma l'epidemia da nuovo coronavirus e cresce la preoccupazione nell'Oms: l'organizzazione Onu per la prima volta ha detto che si sta riducendo "la finestra" per fermare l'epidemia e anche che è allarmata dei casi senza legami accertati con la Cina.I nuovi focolai sono in aumento: oltre ai contagi in Italia, è stato confermato un primo caso in Libano, altri due decessi in Iran (adesso sono almeno 4), sono raddoppiati i casi in Corea del Sud e c'è un picco di contagio in cinque carceri in altrettante province cinesi (Shandong, Zhejiang e Hubei). E mentre Wuhan, la città cinese focolaio, ha in programma di costruire altri 19 ospedali provvisori che saranno pronti martedì (30 mila posti letto), cresce l'allarme che l'epidemia possa dilagare anche a Pechino: due ospedali sono stati messi in quarantena e c'è un quartiere che ha una "densità di infezione" seconda solo a Wuhan.Intanto la Cina ha nuovamente rivisto (per la terza volta in otto giorni, per la seconda volta in 24 ore) i criteri per conteggiare i casi dell'epidemia. L'incoerenza nei dati epidemici, in particolare nell'Hubei, semina incertezza su quel che sta accadendo e ne risentono i mercati, tutti in ribasso. Pechino: "Ancora grave la situazione nello Hubei"Anche la Cina adesso ammette che il picco dei contagi da coronavirus non è ancora arrivato e che la situazione a Wuhan e nello Hubei è ancora "grave e complessa". In Iran, i decessi sono ormai quattro, 18 i casi confermati e il focolaio sembra essere arrivato dalla città santa di Qom, dove il virus sarebbe stato portato da operai cinesi. È allarme anche in Corea del Sud dove una setta religiosa si è messa in auto-isolamento dopo essere stata identificata come possibile focolaio nel Paese asiatico.Sono 204 i casi confermati a livello nazionale e la maggioranza dei contagiati si trova a Daegu (due milioni e mezzo di abitanti) che, insieme alla vicina Cheongdo, è stata dichiarata "zona di attenzione speciale". Tutte le basi militari sono state chiuse dopo che tre soldati sono stati trovati positivi al virus e i 9 mila seguaci della Shincheonji Church of Jesus the Temple of the Tabernacle of the Testimony sono isolati in casa.Le autorità hanno scoperto che la maggior parte dei nuovi casi di Covid-19 sono legati a una 61enne che aveva preso parte alle attività della chiesa, mentre altri contagiati avevano partecipato al funerale del fratello del fondatore della setta, un 'santone' che promette di portare i suoi seguaci in Paradiso, al quale erano presenti diversi fedeli. "La situazione sta cambiando"A Ginevra, ha parlato il capo dell'Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus: "Siamo ancora in una fase in cui è possibile contenere il epidemia". Ma la "'finestra' si sta restringendo", ha avvertito, deplorando la mancanza di sostegno finanziario internazionale. L'Oms è particolarmente preoccupata per l'emergere di casi al di fuori della Cina "senza un chiaro legame epidemiologico, come una storia dei viaggi o di contatto con un caso confermato"."Vediamo che la situazione sta cambiando", ha riconosciuto Sylvie Briand, direttrice del dipartimento Global Preparedness for Infectious Risks all'organizzazione Onu: "Non solo aumenta il numero di casi, ma stiamo anche assistendo a diversi modelli di trasmissione in luoghi diversi". L'Oms rifiuta per il momento di parlare di pandemia, ma ritiene che ci siano "epidemie diverse, che mostrano fasi diverse. E stiamo cercando di dare un senso a tutte queste diverse situazioni nel mondo". A conferma del crescente allarme, l'agenzia Onu ha annunciato la nomina di sei inviati speciali, tra i quali David Nabarro, ex coordinatore delle Nazioni Unite per l'Ebola durante l'epidemia che colpì l'Africa occidentale tra la fine del 2013 e il 2016.L'epidemia ha già causato oltre 2.250 vittime (2.144 nell'Hubei) e causato 76.800 casi confermati (oltre 62 mila nell'Hubei). Il numero di nuovi casi era diminuito in Cina negli ultimi quattro giorni, adesso invece ha ripreso a salire (almeno 889 nuovi casi, erano stati 673 il giorno precedente): un nuovo picco, secondo l'Oms spiegabile con i nuovi criteri di conteggio.

  • Caterina Balivo, compleanno con gli amici: la foto
    Notizie
    notizie.it

    Caterina Balivo, compleanno con gli amici: la foto

    Caterina Balivo ha compiuto 40 anni: per la festa di compleanno si è scatenata con un abito modello "pigiama" da uomo in paillette rosse

  • Cadorna – Malpensa come in ascensore: arriva il treno ultraveloce
    Notizie
    notizie.it

    Cadorna – Malpensa come in ascensore: arriva il treno ultraveloce

    Grazie alla collaborazione tra Ferrovie Nord Milano e Hyperloop è in studio il treno che collega Cadorna e Malpensa in soli 10 minuti.

  • Nuova BMW Serie 4, sarà così l'enorme griglia anteriore
    Notizie
    motor1

    Nuova BMW Serie 4, sarà così l'enorme griglia anteriore

    Impossibile non notare il nuovo doppio rene che diventa a tutti gli effetti un "doppio polmone"

  • Bancarotta del gruppo Tecnis, 4 arresti e sequestro da 94 mln euro
    Notizie
    Adnkronos

    Bancarotta del gruppo Tecnis, 4 arresti e sequestro da 94 mln euro

    Ordinanza di misure cautelari nei confronti di 4 persone (agli arresti domiciliari) indagate, in concorso, per bancarotta fraudolenta per distrazione per fatti attinenti allo stato d’insolvenza della 'Tecnis s.p.a.' e di alcune società consortili controllate, dichiarato dal Tribunale di Catania nel giugno 2017. Il provvedimento, emessa dal Gip del Tribunale di Catania, è stato eseguito dalla Guardia di Finanza, che ha provveduto anche al sequestro preventivo di beni per 94 milioni di euro, "finalizzato alla confisca del profitto criminale conseguito dagli indagati". Tra i quattro indagati posti arresti domiciliari, ci sono gli imprenditori Mimmo Costanzo e Concetto Bosco. Entrambi in passato erano stati posti agli arresti domiciliari, dal 22 ottobre 2015 al 22 marzo del 2016, per corruzione e turbativa nell'ambito di due inchieste della Procura di Roma, 'Dama nera' e 'Dama nera 2', su presunte tangenti all'Anas. L’operazione delle Fiamme Gialle, convenzionalmente nota come 'Arcot', "ha consentito di tracciare la perpetrazione ripetuta di illecite condotte operate dalla precedente governance di una delle realtà imprenditoriali più significative nel panorama nazionale delle imprese di costruzioni generali e di ingegneria, attiva nel settore della realizzazione di grandi opere infrastrutturali", dicono le Fiamme gialle.  La Tecnis è stata in amministrazione giudiziaria dal febbraio 2016 al marzo 2017 perché sequestrata nell'ambito di un'inchiesta antimafia della Dda etnea su indagini dei carabinieri del Ros.

  • Notizie
    AGI

    L'allarme della polizia per il dilagare sui social della sfida "spacca cranio"

    Due ragazzi affiancano un terzo e mentre questi salta, lo sgambettano a tradimento facendolo cadere a terra in modo violento. Si chiama "skullbreaker challenge" ed è la nuova, demenziale 'sfida' che nel giro di pochi giorni ha invaso i social con decine di migliaia di video. Si tratta di filmati "allarmanti" - spiega la Polizia postale e delle comunicazioni nel suo ultimo alert - e di "un comportamento sbagliato e molto pericoloso: la mancanza improvvisa di appoggio mentre si salta comporta necessariamente una caduta senza controllo che può determinare lesioni anche gravissime come fratture di arti, svenimenti ed ematomi cerebrali". È la nuova (pericolosissima) sfida che va di moda tra i giovani https://t.co/HsQTOTb6Sl — Vanity Fair Italia (@VanityFairIt) February 20, 2020Ai ragazzi la Polizia raccomanda di "non lasciarsi coinvolgere in questa sfida" ma di "proteggere se stessi e gli altri: indurre qualcuno a saltare per fargli lo sgambetto non è uno scherzo ma una cattiveria molto pericolosa". E "far cadere qualcuno mentre salta può determinare danni fisici importanti e la commissione del reato di lesioni anche se non si hanno ancora 18 anni".La raccomandazione, per chi sa di qualche coetaneo che intende partecipare alla sfida, è quella di "dissuaderlo e di parlarne immediatamente con un adulto di riferimento". E se si ricevono video di amici o conoscenti vittime, meglio parlarne con un adulto o segnalare subito a www.commissariatodips.it.Qualche prezioso consiglio anche per i genitori arriva prioprio dalla Polizia: * parlate ai ragazzi di questa sfida, in modo da evitare che possano cadere nella 'trappola' e farsi anche molto male; * riferite ai ragazzi che chi procura la caduta di coetanei può determinare gravi ferite ed essere incriminato; * se i vostri figli ricevono da coetanei video riguardanti la sfida segnalateli a www.commissariatodips.it; * sorvegliate sempre attentamente il comportamento online dei vostri figli e create un'abitudine familiare a parlare dei rischi di Internet e delle strategie utili ad evitarli.

  • Travaglio contro Renzi: "Un mitomane"
    Notizie
    Adnkronos

    Travaglio contro Renzi: "Un mitomane"

    "E' un mitomane molesto, lo prendevano in giro da bambino? Ieri ha dato uno spettacolo penoso, ormai è diventato un caso umano". A 'Otto e Mezzo', ieri sera su La7, durissimo attacco personale di Marco Travaglio al leader di Italia Viva, Matteo Renzi. Secondo Travaglio, "Conte non si farà ricattare da Renzi per altri mesi". "Questa cosa di Renzi andrà risolta una volta per tutte - dice il direttore del Fatto Quotidiano - Non esistono governi che possono stare sotto ricatto tutti i giorni, soprattutto da parte di uno che non ha nessuna linea chiara, se non dire sempre il contrario di quello che dicono gli altri per stare sui giornali".  "O Renzi torna nei ranghi e rispetta le regole di una coalizione - aggiunge Travaglio - oppure cade il governo. Oppure, ancora, il governo non cade perché arriva qualcun altro a sostenerlo. Io credo che comunque andrà chiarita questa cosa, non credo che Conte si farà ricattare per altri mesi".

  • R. Lombardia: abitanti Castiglione e Codogno restino a casa
    Notizie
    Askanews

    R. Lombardia: abitanti Castiglione e Codogno restino a casa

    Gallera: evitare contatti sociali, non recarsi ai pronto soccorso

  • Volkswagen Golf GTI, la prima foto della nuova generazione
    Notizie
    motor1

    Volkswagen Golf GTI, la prima foto della nuova generazione

    Debutterà al Salone di Ginevra in 2 varianti di potenza e con estetica incattivita ma non troppo, come da tradizione

  • Alessandro Di Battista torna dall’Iran: “Riprendo alle mie condizioni”
    Notizie
    notizie.it

    Alessandro Di Battista torna dall’Iran: “Riprendo alle mie condizioni”

    Tramite una foto pubblicata sui social network, Alessandro Di Battista ha annunciato il suo rientro dall'Iran dove si trovava dallo scorso gennaio.

  • Gelato alla mandorla fior fiore Coop ritirato dal mercato
    Notizie
    notizie.it

    Gelato alla mandorla fior fiore Coop ritirato dal mercato

    Il Ministero ha ritirato delle vaschette di gelato alla mandorla fior fiore Coop da 300 grammi ognuna: grave rischio per intolleranti e allergici.

  • Resi Amazon, nuova legge della Regione Lazio: andranno in beneficenza
    Notizie
    notizie.it

    Resi Amazon, nuova legge della Regione Lazio: andranno in beneficenza

    La nuova legge regionale approvata in Lazio sui resi Amazon vuole bene all'ambiente e aiuta i bisognosi: "Contributo alla lotta contro gli sprechi".

  • Turbolenza su volo per Bruxelles: urla, preghiere e pianti tra i passeggeri
    Notizie
    notizie.it

    Turbolenza su volo per Bruxelles: urla, preghiere e pianti tra i passeggeri

    Paura a bordo di un volo per Bruxelles: a causa di una turbolenza i passeggeri hanno cominciato a urlare, pregare e piangere.

  • Cristiano Malgioglio contro Morgan: “Genio? Assolutamente no”
    Notizie
    notizie.it

    Cristiano Malgioglio contro Morgan: “Genio? Assolutamente no”

    Cristiano Malgioglio si è indignato contro Morgan: “Non è un genio come dite” precisa il paroliere, per poi abbandonare lo studio di CR4

  • Elezioni suppletive 2020 Senato: exit poll e risultati di Napoli
    Notizie
    notizie.it

    Elezioni suppletive 2020 Senato: exit poll e risultati di Napoli

    Il 23 febbraio 2020 si aprono le urne a Napoli per le elezioni suppletive al Senato: gli exit poll e i risultati.