Paura per Fedez, inseguito da un uomo armato. Le indagini

Primo Piano
·1 minuto per la lettura

Brutta avventura per Fedez: il cantante, marito di Chiara Ferragni, sarebbe stato vittima di un inseguimento in macchina giovedì 26 novembre in piazza Giulio Cesare, zona City Life a Milano. Il 31enne, come riporta il Corriere della Sera, stava tornando a casa a bordo della sua Lamborghini da 200mila euro quando si è accorto di essere seguito da almeno un quarto d’ora da uno sconosciuto a bordo di un Suv Bmw.

A quel punto Fedez ha avvisato il suo bodyguard, non presente al momento, che a sua volta ha telefonato al 112 avvertendo che una macchina stava inseguendo il cantante.

GUARDA ANCHE - Fedez, maxi collezione di scarpe

All’improvviso, Fedez ha deciso di accostare e correre incontro al presunto inseguitore: “Chi sei? Perché mi stai seguendo?”, avrebbe detto prima di tirare uno schiaffo al finestrino dell’auto. Solo l’arrivo degli agenti avrebbe riportato la calma.

Il mistero, però, inizia qui. Il ragazzo a bordo del veicolo è un 19enne munito di pistola (con regolare licenza) che lavora come investigatore privato. Il padre del 19enne è una persona nota a Fedez.

Anni prima, infatti, il padre del presunto inseguitore aveva compiuto alcune indagine sulle società di Fedez all’estero. In Questura, adesso, vogliono vederci chiaro e per questo sono partite le indagini nonostante nessuna delle due parti abbia sporto denuncia.

GUARDA ANCHE - Fedez: “Divento una giraffa”