Paura per Pupi Avati: malore sul set

Pupi Avati
Pupi Avati

Pupi Avati è stato ricoverato per scompenso cardiaco mentre si trovava sul set del suo ultimo film a Bologna.

Pupi Avati: malore sul set

Sono ore di grande apprensione per il regista Pupi Avati che, secondo le indiscrezioni circolate nelle ultime ore, sarebbe ricoverato in ospedale a causa di uno scompenso cardiaco accusato sul set. Secondo i rumor in circolazione il regista non potrà essere dimesso prima di domenica e al momento non è dato sapere quali siano le sue condizioni.

Avati si trovava a Bologna per le riprese del suo ultimo film, Dante, con Sergio Castellitto. Non appena ha accusato il malore sono intervenuti i sanitari che lo hanno portato d’urgenza al Policlinico di Sant’Orsola. In queste ore in tanti tra fan, amici e colleghi stanno inviando i loro messaggi d’affetto e calore al regista, che ha compiuto 84 anni proprio in queste giorni.

Il film su Dante

Pupi Avati ha deciso di dedicare il suo ultimo film alla figura di Dante Alighieri e l’attore Sergio Castellitto ha espresso la sua ammirazione per il suo lavoro affermando: “Il merito maggiore di questo film è essere riuscito a far scendere dal piedistallo un’icona cristallizzata con il suo tipico profilo severo e la corona d’alloro per rivelarci un uomo la cui vita è stata segnata dalla soludine, dalla povertà, dal dolore e dalle amarezze e che non è stato di certo un santo, ma un uomo che ha avuto le sue debolezze come tutti. Da questo punto di vista il film ha un altissimo valore non solo emotivo, ma anche pedagogico: è un’opera da portare nelle scuole”.

In tanti non vedono l’ora di sapere quando il film sarà finalmente disponibile nelle sale Italiane ma al momento ai fan non resta che attendere per avere ulteriori notizie a riguardo.