Paura in piscina per fuoriuscita di cloro: bambini intossicati

paura piscina matelica

Paura nella piscina di Matelica. Per una fuoriuscita di cloro, immediatamente avvertita dal personale della struttura, sono stati fatti evacuare tutti i bambini ed i ragazzi in acqua, con qualcuno tra essi che avrebbe anche accusato dei malori.

Paura in piscina

Un pomeriggio che ha fatto spaventare non pochi genitori quello di lunedì 3 febbraio. A Matelica, nella piscina comunale, un malfunzionamento dell’impianto che gestisce le acque che entrano ed escono dalla vasca principale, ha causato un’importante fuoriuscita di cloro. Quest’ultima, immediatamente avvertita dal personale presente all’interno della struttura, ha fatto scattare l’allarme, con gli istruttori che hanno prontamente fatto uscire tutti dall’acqua avvertendo i soccorsi. L’episodio, verificatosi intorno le ore 18, ha visto dunque l’intervento del 118, Vigili del Fuoco, Carabinieri e Vigili urbani. Essendo un giorno infrasettimanale, la piscina era molto frequentata, e circa 50 tra bambini e ragazzi si trovavano all’interno della struttura per i normali corsi di nuoto, assieme al personale addetto. Giunte sul posto, le forze dell’ordine hanno chiuso tempestivamente l’area dell’impianto sportivo per favorire l’intervento dei soccorsi sanitari.

Malori tra bambini

Il personale dell’associazione sportiva, una volta avvertito l’odore acre che stava diffondendosi nella struttura – oltre a far evacuare tutti dalla piscina -, avrebbero aperto porte e finestre per far arieggiare la zona. In questa maniera si è evitato che si respirassero quantità di cloro dannose per il corpo, cosa poi ulteriormente accettata dai sanitari che hanno verificato caso per caso. Per precauzione, un bambino è stato trasportato all’ospedale di Macerata per maggiori accertamenti. Ad evitare il peggio, dunque, il puntuale intervento del personale del luogo, mostratosi preparato all’evenienza.