Pavone: “A Milano una donna sindaco sarebbe un valore aggiunto”

featured 1521141
featured 1521141

Milano, 28 set. (askanews) – La 58enne manager Layla Pavone, candidata del Movimento Cinque Stelle a sindaca di Milano, spiega ad Askanews i motivi per cui i milanesi dovrebbero votarla, parla delle sindache pentastellate Raggi e Appendino, del primo intervento che farebbe in chiave di sostenibilità, il suo pensiero su Area C e Aria B, sulla legalizzazione della cannabis, su un ritorno al nucleare, di quale sarà il suo futuro se non sarà eletta, per chi farebbe l’endorsement in caso di ballottaggio tra Sala e Bernardo, e della sua proposta per convincere gli indecisi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli