Paziente intubato suona il violino in ospedale

I tubi che gli permettono di respirare non lo fanno parlare, ma a Grover Wilhelmsen bastano le mani per suonare il suo violino. Il paziente, intubato nell'ospedale McKay-Dee nello Utah, vuole con la sua musica sollevare il morale degli operatori sanitari e dei malati. Grover, insegnante d'orchestra in pensione, ha trascorso circa un mese nell'unità di terapia intensiva prima di essere dimesso.