Pd: appello donne per anticipo Congresso domani in Assemblea, superate mille firme

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 18 nov. (Adnkronos) – "Abbiamo deciso con un gruppo di donne di suonare la sveglia al Pd in un momento in cui ci dovrebbe essere un’opposizione forte a questo Governo: non esiste che la nuova leadership si manifesti a marzo. La nostra petizione ha superato le mille firme e domani in Assemblea porteremo ufficialmente la richiesta di anticipare il congresso a gennaio. Auspichiamo una grande partecipazione in vista di domani, siamo a un momento di svolta per i destini del Pd". Lo affermano le promotrici della petizione per anticipare il Congresso dei Dem, firmata tra le altre da Alessandra Moretti , Alessia Morani, Valeria Fedeli, Titti Di Salvo, Enza Bruno Bossio, Giuditta Pini, Carla Cantone , Alessia Rotta.

“Il Pd deve tornare a fare il Pd -si legge nell'appello- senza essere stretto in una tenaglia tra M5S e Terzo Polo. Il Pd è la nostra casa, che negli anni abbiamo costruito con cura e passione, gioendo dei successi e rimettendo insieme con pazienza i cocci degli insuccessi. Non ci rassegniamo alla paura di perderla questa casa e non accettiamo di vederla ridotta in macerie. Con noi sono le mille cittadine e cittadini, iscritte/i, amministratori e amministratrici che hanno firmato in pochissimi giorni la petizione che abbiamo promosso. Persone che vogliono tornare a credere ed entusiasmarsi, che chiedono coraggio e generosità”.