Pd: Bettini, 'serve svolta in rapporto con M5S, scommettere su alleanza con Conte'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 12 lug. (Adnkronos) – "La figura di Mario Draghi si è imposta oltre le più ottimistiche previsioni per autorevolezza e capacità di coordinare l'insieme dei ministri e i vertici della burocrazia. Egli rappresenta, al di là della funzione che vorrà o potrà avere, una garanzia inamovibile per la vita della Repubblica. E' un quadro in cui c'è lo spazio per una forte iniziativa del Pd e del campo delle forze democratiche di progresso". Lo scrive Goffredo Bettini in un lungo intervento su Il Foglio.

"Letta ha iniziato il suo lavoro con tenacia e qualche primo risultato. Speriamo nelle agorà. Vedremo. Eppure il dibattito politico, invece di concentrarsi sull'avvenire, è rimasto per settimane appesantito da polemiche ciIl dibattito politico, invece di concentrarsi sull'avvenire, è rimasto per settimane appesantito da polemiche circa il passato. Non ne faccio certo una questione personale".

"Difendo una storia che ha coinvolto l'insieme del gruppo dirigente del mio partito, una squadra di governo ampia dei democratici e non solo il sottoscritto e l'ex segretario Nicola Zingaretti. La caduta del governo Conte e le attuali difficoltà del Movimento 5 stelle sono indicate come la dimostrazione che l'alleanza che per quasi due anni ha governato l'Italia è stata un errore. E' stata coniata da altri e poi affibbiata a me la locuzione 'Conte o morte'. Parole mai pronunciate".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli