Pd in bolletta, raddoppia costo tessera a Roma

webinfo@adnkronos.com

La tessera del Pd, a Roma, costerà il doppio. Da 30 a 60 euro. E' quanto si legge in un articolo di Repubblica, che ricorda le difficoltà economiche del partito di Zingaretti, che deve "tamponare una situazione complicata per la federazione romana dei dem". "A tal punto - si legge - che, due sere fa, l’assemblea cittadina ha deliberato il raddoppio del costo del tesseramento per il 2020: dai vecchi 30 euro ai nuovi 60. Un aumento sensibile che fa di Roma la federazione più cara d’Italia: a Milano e Bologna la tessera costa 30 euro, a Palermo e Modena 15, a Napoli 22".  

"Solo così, secondo il neo tesoriere capitolino, il deputato Claudio Mancini, 'potremo mantenere aperti i circoli e iniziare ad affrontare il debito' del Pd che in città ha superato i 2 milioni di euro. Campagne elettorali dispendiose, feste dell’Unità sempre meno affollate, affitto delle sedi, pagamento del personale (attualmente azzerato): così, nei 12 anni di vita del partito, Roma ha accumulato un debito a sei zeri". 

"'Sessanta euro non è poco - ammette il segretario Nicola Zingaretti, iscritto a Roma al circolo Trionfale - sono 5 euro al mese date a un partito che ha le mani pulite e chiede ai militanti uno sforzo straordinario"'.