Pd: D'Alema, 'ricostruire dialogo e prospettiva con M5S'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 3 nov. (Adnkronos) – Che Giuseppe Conte "fosse il punto di riferimento dei progressisti l’ha detto l’ex segretario del Pd, non io". Il Movimento 5 stelle "è votato dagli operai e dalle persone in difficoltà economica molto più del Pd. Una parte dei progressisti ha scelto Conte". Quindi bisognerebbe "ricostruire un dialogo e una prospettiva, se ne discute anche nel Pd. E va creato un rapporto unitario tra le forze politiche, del resto il Pd aveva investito molte risorse per fare entrare l’M5S nell’alveo del centrosinistra". Lo dice Massimo D'Alema, in un'intervista a 'La Repubblica'.

"Meloni -ricorda l'ex leader dei Ds- ha fatto l’opposizione a Draghi, e non mi pare che questo l’abbia danneggiata elettoralmente, né ha impedito a diversi ministri di Draghi di schierarsi con lei. Conte non aveva tutti i torti a sollevare i problemi che sollevò, ma anche considerando quel passo un errore non credo che avrebbe dovuto impedire a partiti che avevano governato insieme, e bene, di allearsi".