Pd, Delrio: "Cambio di nome prematuro"

webinfo@adnkronos.com

"Il segretario vuole dire che c'è bisogno di una ridefinizione dei nostri obiettivi, una maggiore apertura alla società e ai suoi problemi e una maggiore attenzione a una nuova classe dirigente , quindi sarà un percorso interessante e credo utile per il nostro Paese oltre che per il nostro partito". Così il capogruppo dem alla Camera, Graziano Delrio interpellato sulla proposta di un nuovo Pd lanciata dal segretario Nicola Zingaretti. 

Quanto alla possibilità di aprire alle sardine, Delrio ha aggiunto: "Non credo che vogliano essere coinvolte o caricate dentro alcun partito per ora. Credo desiderino essere ascoltate. I partiti devono ascoltare questa voglia di democrazia, di partecipazione di stimolo al civismo che viene dalla loro presenza nelle piazze più che usarli. Poi, ognuno dei partecipanti a queste manifestazioni deciderà in coscienza a cosa e a chi aderire". 

Infine, a proposito del cambio di nome, Delrio ha concluso "è prematuro. Per ora è importante riflettere e mettere pensieri e visioni lunghi sul nostro partito".