Pd, Delrio: usciamo da ossessione Renzi, litigiosità non paga

Pol/Gal

Roma, 7 ott. (askanews) - "Non abbiamo paura di andare a votare. Dobbiamo uscire dall'ossessione di Renzi. A Renzi dico attenzione ad usare il criterio della visibilità, si rischia di diventare come una famiglia litigiosa che si divide, e ognuno va per conto suo". Lo afferma Graziano Delrio, Presidente del Gruppo parlamentare del Partito democratico alla Camera dei Deputati a 24Mattino di Simone Spetia e Maria Latella su Radio 24.

"Renzi fa interviste per prendersi meriti. Per esempio, oggi parla di assegno unico per i figli: in verità è una mia proposta ma fa parte del gioco, sono io che mi devo svegliare! Forse Renzi è in una fase iniziale in cui ha bisogno di visibilità, ma cosi stiamo andando troppo avanti", ossreva Delrio.

Le piacciono i cambi di casacca? "No, anche se sono legittimi. Ma non tutto quello che è lecito è utile - conclude Delrio -. Il rapporto tra elettori ed eletto deve essere molto franco, bisogna rendere conto ai propri elettori che sono i nostri azionisti". Quanto al Pd comunque "dopo l'uscita di Italia Viva la situazione si è stabilizzata".