**Pd: dem al lavoro per evitare conta a Camera, Madia per ora non si sfila**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 29 mar. (Adnkronos) – Esclusa l'ipotesi di arrivare a una terza candidatura unitaria, visti i numeri che si stanno configurando nella sfida domani alla Camera per la presidenza del gruppo tra Debora Serracchiani e Marianna Madia, con un vantaggio consistente della prima sulla seconda, a quanto apprende l'Adnkronos, sarebbe in atto un tentativo di evitare una conta nel voto a Montecitorio.

"A questo punto non ha senso dividere il gruppo", spiegano parlamentari che pure si erano schierati per Madia che riferiscono di un "tentativo in corso per arrivare a una soluzione unitaria". Serracchiani ha i numeri per essere eletta, si fa notare, e quindi per evitare una conta, la soluzione passerebbe per un eventuale passo indietro di Madia. La ex-ministra però, per il momento, non si sfila. "Vediamo che accade nelle prossime ore -spiegano le stesse fonti parlamentari- c'è tempo fino a domani alle 15".