Pd, Di Battista: Renzi avrebbe dovuto mollare la politica

Luc

Roma, 12 set. (askanews) - Matteo Renzi "avrebbe dovuto mollare la politica, ma soltanto io ho fatto ciò che ho detto. E per quanto mi riguarda, non lo so, secondo me proverà a riorganizzare i gruppi parlamentari - che comunque li ha messi quasi tutti lui i parlamentari che oggi sono nel Partito Democratico - e proverà a creare una sorta di minoranza interna: questo l'hanno sempre fatto all'interno del Parlamento della repubblica". Lo ha detto Alessandro Di Battista, ex deputato M5s, intervistato da "Dritto e Rovescio", il talk show condotto da Paolo Del Debbio, in onda questa sera, alle 21.30 su Retequattro.

"La convenienza personale - ha proseguito - viene sempre posta davanti agli interessi del Paese. Io non sono così. Personalmente se avessi pensato sempre e solo alla convenienza personale, avrei fatto un'altra carriera. Però per quanto mi riguarda, Renzi è così. Non crediate che si sia convertito sulla via di Damasco... Se si fosse andati al voto, la maggior parte dei suoi parlamentari non sarebbero stati candidati da Zingaretti e lui si sarebbe trovato con un pugno di mosche in mano. Ha agito essenzialmente per istinto di sopravvivenza".