Pd: Di Maio invita a mettersi al lavoro, forse è colpo di calore

Adm

Roma, 25 lug. (askanews) - Luigi Di Maio chiede di "mettersi al lavoro", ma probabilmente si tratta di "un colpo di calore", secondo la vicesegretaria Pd Paola De Micheli.

"Il vicepremier Di Maio, probabilmente a causa di un colpo di calore, sostiene che è il tempo di fermare i litigi nel Governo e di mettersi al lavoro. Mercatone Uno, la Perla, Jabil, Almaviva, Alitalia, ex Ilva: sono solo alcune delle più drammatiche crisi aziendali esplose mentre il ministro Di Maio pensava al mandato zero e ad altre amenità senza accorgersi che sulla scrivania lievitavano ad oltre 150 i dossier relativi alla crisi industriale. Dopo oltre un anno proprio lui chiede di mettersi al lavoro?".