Pd, F.Boccia: con M5s punti di contatto evidenti

Pol/Vlm

Roma, 18 lug. (askanews) - "La scelta del M5S di appoggiare la presidente von der Leyen è un chiaro segnale che hanno finalmente iniziato a fare politica, quando si è all'opposizione si può insultare e prendere le distanze da chiunque, ma quando si governa ci si deve assumere alcune responsabilità. Non si può fare finta di non vedere che su molti temi Pd e 5s la pensano spesso in maniera simile". Così Francesco Boccia, deputato e economista Pd, in un'intervista a Radio Radicale.

"Lo dico da due anni, prendendomi anche gli insulti del vecchio Pd. Se dobbiamo portare avanti alcune battaglie nel nome dell'Italia, lavoro, scuola, ambiente, non possiamo nasconderci dietro gli isterici capricci di qualcuno che sembra ancora alimentare la politica dei pop corn. Con i pop corn non si fa politica. Come hanno fatto in Europa sulla von der Leyen, i cinque stelle prendano atto che l'alleanza fallimentare con la Lega è finita e poi valuterà il Presidente della Repubblica che prospettive abbiamo di fronte", conclude.