Pd, Gentiloni: Zingaretti ci ha assicurato dignità, amalgama c'è

Vep

Roma, 23 set. (askanews) - "E' la prima volta che intervengo in questa Direzione, non per mutismo, ma perchè ho interpretato il ruolo di presidente in un certo modo. Voglio ringraziare il mio partito per aver messo in condizione il governo di assegnarmi questo incarico che cercherò di fare al meglio per rappresentare nel migliore dei modi la nostra comunità e il nostro Paese". Lo ha detto Paolo Gentiloni, commissario europeo agli Affari Economici, intervenendo alla direzione del Pd.

"Certamente il periodo dal 7 agosto al 17 settembre è stato un periodo per noi piuttosto straordinario" perchè "entrambe le cose accadute in questi 40 giorni, sia la nascita del nuovo governo sia l'uscita di Matteo (Renzi, ndr) e di tanti altri nostri colleghi, sono fatti che mettono in discussione le ragioni di fondo della nostra comunità", ha osservato sottolineando che "faremmo un errore a non valutarne l'importanza e penso che dobbiamo essere grati al fatto che la nostra classe dirigente e Nicola Zingaretti è stato in grado in questi due mesi di assicurare la dignità, l'onore e la coerenza di queste scelte. E penso che gli italiani se ne siano accorti".

"La mescolanza tra diverse culture, l'affiorare di nuovi valori, quell'amalgama nonostante tutto, alla fine, con il senso di poi si è dimostrato più resistente del previsto. Non so se sia riuscito bene o male ma questo amalgama c'è", ha concluso.