Pd, Laforgia: interpretare cambiamento per sinistra in nuovo secolo

Pol/Vep

Roma, 11 gen. (askanews) - "Se Zingaretti annuncia, nella sostanza, lo scioglimento del partito di cui è segretario, vuol dire che quel progetto ha esaurito il suo ciclo. Se il M5S è attraversato da forti scosse è perché la sua natura trasversale e pre-politica è alla ricerca di un ancoraggio. Per il M5S scegliere un campo, definitivamente, vuol dire mettere fine alla sua storia, per come è nato e abbiamo conosciuto quel movimento. Chi in questi anni ha cercato di dare un contributo alla ricostruzione della sinistra, dichiarando che l'esistente non era più sufficiente, non può restare indifferente davanti a questo terremoto. Siamo forse nella fase (potenzialmente) più interessante degli ultimi vent'anni". Così il senatore di Leu Francesco Laforgia Coordinatore del movimento politico è Viva.

"Ci sono, a questo punto, milioni di elettrici ed elettori in cerca di una casa. Nuova. Che non chiedono unanimismo. Semmai unità, in una qualche forma, costruita sulla politica. Possiamo portare la sinistra nel nuovo secolo se sappiamo interpretare questo cambiamento. È un percorso difficile. Fatto di ricerca. Di costruzione di una nuova cultura politica. Di una proposta radicale. E dell'umiltà giusta per riconnettersi con la vita delle persone. Ma non provarci sarebbe solo una grave responsabilità", conclude Laforgia.