Pd: Letta 'chiama' nuovo centrosinistra e M5S, Conte 'impegno comune'/Adnkronos (2)

·1 minuto per la lettura
Pd: Letta 'chiama' nuovo centrosinistra e M5S, Conte 'impegno comune'/Adnkronos (2)
Pd: Letta 'chiama' nuovo centrosinistra e M5S, Conte 'impegno comune'/Adnkronos (2)

(Adnkronos) – Consenso a Letta arriva anche da Leu con i capigruppo Federico Fornaro e Loredana De Petris. "Si apre una fase nuova nella costruzione di una proposta politica e di un'alleanza larga e plurale competitiva e alternativa alla destra della Meloni e di Salvini", dice Fornaro. Pure Nicola Fratoianni risponde positivamente e si unisce alla proposta di Letta per la battaglia sullo Ius Soli e il voto ai 16enni: "Abbiamo davanti del tempo per ricostruire insieme una coalizione progressista ed ecologista, utile per cambiare il Paese: sono convinto che con un dialogo paziente, rispettoso delle diversità, si possa raccogliere positivamente questa richiesta che emerge da un'Italia disorientata e ferita".

Ed ancora Angelo Bonelli dei Verdi: "La sua elezione sia di buon auspicio per la creazione di uno spazio di confronto per contribuire alla costruzione di quel cambiamento politico necessario al Paese, in nome della giustizia ambientale e sociale". Anche Carlo Calenda risponde all'invito del segretario Pd ma avverte: "Ottimo dialogare tra socialdemocratici, libdem e popolari. Noi ci siamo. Ma una linea andrà scelta. Confrontarsi con tutti va bene, ma 5S, LeU e Azione non hanno la stessa idea di società. E anche il Pd dovrà scegliere la sua".

Infine, Italia Viva. Parla il presidente Ettore Rosato che con l'Adnkronos la mette così: "Mi sembra che Enrico Letta dica cose normali, bene. Anche per noi è un interlocutore naturale, lo è il Pd e lo è Enrico Letta a maggior ragione. Poi ci misureremo come sempre sulle cose". Tra le formazioni citate da Letta anche Più Europa che però oggi è stata attraversata da tensioni interne con l'annuncio di Emma Bonino a voler lasciare il partito, a cui sono seguite le dimissioni da segretario di Benedetto Della Vedova.