**Pd: Letta fa il punto con Serracchiani-Malpezzi, 'ricostruiamo spirito di gruppo'** (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – (Adnkronos) – Per il ruolo di vicario appare scontata l'indicazione di Piero De Luca mentre l'uscente Michele Bordo non dovrebbe rientrare. Al suo posto potrebbe arrivare nell'Ufficio di presidenza Roberto Morassut. Non ci sarà di sicuro Enrico Borghi, segretario d'aula, che ha annunciato il 'no, grazie' al bis dopo l'ingresso nella segreteria del partito. L'altro segretario d'aula, Emanuele Fiano, potrebbe invece essere confermato.

A rimanere ancora aperta, invece, è la questione della presidenza della commissione Lavoro della Camera. Nella riunione di oggi, la prima dopo l'elezione alla guida del Gruppo Pd, la Serracchiani ha presieduto senza annunciare passi indietro. Formalmente non è prevista alcuna incompatibilità ma "è chiaro che le dimissioni arriveranno a breve", si specifica al gruppo di Montecitorio.

Una volta dimessa la presidente, la commissione andrà avanti con i vice fino alla scelta della nuova guida. Ma è chiaro tutto dipende dall'accordo politico tra tutti i Gruppi, che poi dovranno votare il nuovo presidente. Non è un mistero che Forza Italia e anche Lega aspirano al ruolo. Fino a qualche giorno fa il nome che circolava per il Pd per la successione alla Serracchiani era quello dell'attuale vice presidente della commissione Antonio Viscomi. Ma fonti parlamentari dem ammettono: "L'accordo, al momento, ancora manca".