Pd Lombardia: Regione autorizza Trenord a riempire le casse

Mda

Milano, 1 ott. (askanews) - "Da oggi decine di migliaia di pendolari che prendono solo il treno pagano gli abbonamenti molto di più a fronte di un servizio che rimane esattamente lo stesso, con tutti i problemi che conosciamo. Per ora riguardano solo gli utenti delle province di Milano, Monza e Brianza e in parte di Lodi, ma presto gli aumenti varranno per tutti gli altri pendolari lombardi. La verità è che la Regione autorizza Trenord a riempire le proprie casse, ma siccome gli utenti giustamente si arrabbiano, l'assessore Terzi e la Lega stanno alzando una cortina di fumo. Inoltre, i rimborsi annunciati da Trenord prevedono una procedura tanto complicata che sembra fatta apposta per scoraggiare i pendolari dal richiederli. Il modo più semplice, quello giusto, era mantenere gli abbonamenti solo treno". Lo hanno dichiarato i consiglieri regionali del PD Pietro Bussolati e Gigi Ponti a commento della bocciatura oggi in Consiglio regionale di una mozione del Pd che chiedeva di lasciare in vita l'abbonamento solo treno e rimodulare l'allineamento delle tariffe, individuando una modalità più favorevole per i pendolari anche alla luce del fatto che nei prossimi mesi lo stesso problema riguarderà gli altri territori della Lombardia.

La mozione è stata bocciata dall'intera maggioranza mentre ha incassato il voto a favore di tutta l'opposizione.