Pd Lombardia: a rischio trasporto pubblico in tutta la Regione

Mda

Milano, 25 nov. (askanews) - "Se domani in Consiglio regionale lombardo la Lega approverà le modifiche alla legge di semplificazione tutto il trasporto pubblico della regione andrà in crisi. Hanno voluto fare una modifica al solo scopo di attaccare Milano e la sua giunta, a cui non perdonano di avere un sistema di trasporti che funziona, e il risultato è che tutte le agenzie di bacino rischiano di saltare e con esse le gare di assegnazione del servizio. Invece di migliorare Trenord e il servizio ferroviario regionale vogliono peggiorare il resto del trasporto pubblico locale. Noi domani in aula daremo battaglia per questioni di merito e di metodo. Mi auguro che la maggioranza abbia un sussulto di responsabilità, abbandoni il suo furore ideologico e, per una volta, pensi concretamente ai lombardi". Lo dichiara il capogruppo del Pd in Regione Fabio Pizzul in merito alla legge regionale di semplificazione 2019 in discussione domani in Consiglio regionale, che contiene la discussa modifica della legge quadro sul trasporto pubblico, firmata dalla Lega, che rischia di far saltare il percorso avviato con fatica dalle agenzie di bacino del trasporto pubblico locale. Il Pd annuncia ostruzionismo con 396 emendamenti ai progetti di legge di semplificazione e di revisione normativa ordinamentale 2019.