Pd Lombardia: terzo settore, Regione proroghi tempi verifica

Lme

Milano, 12 giu. (askanews) - "La Regione Lombardia pensi anche al terzo settore e proroghi la data di verifica dei requisiti, come hanno fatto altre Regioni. Un atto che non costa nulla e che semplifica la vita a tante associazioni che hanno fatto la loro parte, preziosissima, anche durante l'emergenza Covid". A chiederlo il gruppo regionale del Pd con il consigliere Samuele Astuti, che spiega come ci sia al momento un disallineamento tra i provvedimenti nazionali e quelli regionali: "Ogni anno - spiega Astuti - le diverse associazioni devono fornire entro il 30 giugno alla Regione i documenti che certifichino il mantenimento dei requisiti per essere iscritti al registro regionale, scadenza che quest'anno stata spostata al 31 ottobre. Tra i documenti ci sono i bilanci, sociale ed economico, che per effetto del Cura Italia, per il 2020, in deroga alle norme precedenti, possono essere presentati entro la stessa data, il 31 ottobre. Chiediamo a Palazzo Lombardia di spostare la propria scadenza al 30 novembre, cos da dare tempo a queste realt di assolvere al meglio tutti gli adempimenti richiesti. In questo modo la Regione darebbe maggiore respiro alle organizzazioni e associazioni che in questi mesi hanno contribuito a contrastare e combattere l'avanzata del virus e che rappresentano una grande ricchezza del nostro tessuto sociale".

La scadenza riguarda le organizzazioni di volontariato (Odv), associazioni di promozione sociale (Aps), Onlus e imprese sociali e riguarda la compilazione della "Scheda unica informatizzata per il mantenimento dei requisiti di iscrizione nel Registro".