Pd: Losacco commissario in Sicilia, fedelissimo di Franceschini

webinfo@adnkronos.com
Il neo commissario del Pd in Sicilia, Alberto Losacco, è nato a Brindisi nel 1970, ha sempre vissuto a Bari dove si è laureato e dove ha iniziato l’attività politica. Deputato del Pd, è presidente del Consiglio di giurisdizione della Camera dei deputati, l’organismo che in virtù dell’autodichia degli organi costituzionali, come confermato dalla recente sentenza della Cassazione, è giudice esclusivo all’interno del Parlamento.  Attivo nel campo della cultura e della valorizzazione turistica da un anno è Presidente dell’Accademia della Cittadella Nicolaiana, una Onlus ha ricevuto in gestione dalla Pontificia Basilica di San Nicola di Bari, il Museo Nicolaiano e che opera per la promozione della lirica; in questo momento è partner di Goldman Sachs per un progetto volto al recupero dei minori a rischio attraverso la misura lirico-sinfonica. La sua attività politica entra nel vivo a metà degli anni Novanta come fondatore di uno dei primi Comitati Prodi, coordinatore regionale dei giovani per l’ulivo e, nel 1996, come responsabile organizzativo nazionale dei Giovani per l’Ulivo.  Prodiano e in particolare vicino ad Arturo Parisi, è stato tra i fondatori dei Democratici, il movimento politico nato dopo la caduta del Governo Prodi e di cui ha curato gli aspetti organizzativi e della comunicazione. Nel 2002, con la nascita de La Margherita, ha gestito l’ufficio comunicazione e propaganda, incarico che ha ricoperto fino al suo scioglimento.  Nel 2006 viene chiamato a capo della segreteria del primo Presidente del Gruppo Parlamentare dell’Ulivo, Dario Franceschini a cui continua ad essere molto vicino. Nel 2007, con Vinicio Peluffo, ha coordinato il Comitato “La Nuova Stagione”, la struttura di sostegno alla candidatura di Walter Veltroni segretario e Dario Franceschini vice, alle primarie fondative del PD.  Nel Pd ha ricoperto l’incarico di direttore della struttura centrale e dal 2007 al 2009 di responsabile nazionale Campagne di Comunicazione ed Eventi. Tra il 2017 e il 2018 è stato componente delle Commissione Nazionale di Garanzia. Eletto per la prima volta in Parlamento nel 2008, è stato riconfermato alle elezioni del 2013 e del 2018.  Tra i suoi ambiti principali d’attività parlamentare, i temi della cultura, dell’innovazione tecnologica e dello sviluppo del Mezzogiorno. In questa legislatura oltre ad essere Presidente del Consiglio Giurisdizionale della Camera, è membro della Commissione Difesa.

Il neo commissario del Pd in Sicilia, Alberto Losacco, è nato a Brindisi nel 1970, ha sempre vissuto a Bari dove si è laureato e dove ha iniziato l’attività politica. Deputato del Pd, è presidente del Consiglio di giurisdizione della Camera dei deputati, l’organismo che in virtù dell’autodichia degli organi costituzionali, come confermato dalla recente sentenza della Cassazione, è giudice esclusivo all’interno del Parlamento.  

Attivo nel campo della cultura e della valorizzazione turistica da un anno è Presidente dell’Accademia della Cittadella Nicolaiana, una Onlus ha ricevuto in gestione dalla Pontificia Basilica di San Nicola di Bari, il Museo Nicolaiano e che opera per la promozione della lirica; in questo momento è partner di Goldman Sachs per un progetto volto al recupero dei minori a rischio attraverso la misura lirico-sinfonica. La sua attività politica entra nel vivo a metà degli anni Novanta come fondatore di uno dei primi Comitati Prodi, coordinatore regionale dei giovani per l’ulivo e, nel 1996, come responsabile organizzativo nazionale dei Giovani per l’Ulivo.  

Prodiano e in particolare vicino ad Arturo Parisi, è stato tra i fondatori dei Democratici, il movimento politico nato dopo la caduta del Governo Prodi e di cui ha curato gli aspetti organizzativi e della comunicazione. Nel 2002, con la nascita de La Margherita, ha gestito l’ufficio comunicazione e propaganda, incarico che ha ricoperto fino al suo scioglimento.  

Nel 2006 viene chiamato a capo della segreteria del primo Presidente del Gruppo Parlamentare dell’Ulivo, Dario Franceschini a cui continua ad essere molto vicino. Nel 2007, con Vinicio Peluffo, ha coordinato il Comitato “La Nuova Stagione”, la struttura di sostegno alla candidatura di Walter Veltroni segretario e Dario Franceschini vice, alle primarie fondative del PD.  

Nel Pd ha ricoperto l’incarico di direttore della struttura centrale e dal 2007 al 2009 di responsabile nazionale Campagne di Comunicazione ed Eventi. Tra il 2017 e il 2018 è stato componente delle Commissione Nazionale di Garanzia. Eletto per la prima volta in Parlamento nel 2008, è stato riconfermato alle elezioni del 2013 e del 2018.  

Tra i suoi ambiti principali d’attività parlamentare, i temi della cultura, dell’innovazione tecnologica e dello sviluppo del Mezzogiorno. In questa legislatura oltre ad essere Presidente del Consiglio Giurisdizionale della Camera, è membro della Commissione Difesa.