Pd: Marcucci, 'giudizio su segreteria Letta dopo le amministrative'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 16 mag (Adnkronos) – "Su questi primi due mesi della segreteria Letta, naturalmente sospendo il giudizio, potremo iniziare a valutare con più fatti dopo le elezioni amministrative. Una cosa mi sento di dire: il Pd deve avere più coraggio sull’economia, sui ristori, sugli aiuti alle imprese, sulla necessità assoluta di rimettere in piedi il nostro sistema industriale e le nostre aziende produttive". Lo dice il senatore del Pd Andrea Marcucci in una intervista al 'Tempo'.

"A volte sembriamo troppo timidi o troppo concentrati su altre questioni. E facciamo male ad esserlo o a dare questa impressione”, prosegue Marcucci aggiungendo: "Zero donne a Roma, zero a Torino, zero altrove. Anche sul tema della parità di genere il Pd non sta facendo passi da gigante. Ed io me ne dispiaccio per davvero, avevo capito dalle prime mosse del segretario che le intenzioni fossero ben altre”.

Sui sondaggi che, in questa settimana, danno Fratelli d’Italia superare il Pd, Marcucci dice: “Serve uno scatto immediato, un Pd più coraggioso ad affrontare i problemi economici del Paese e dei lavoratori, più propulsore di idee, spunti e proposte, ed ancora più attento a definire la propria identità che ad aspettare quelle altrui. Con un Pd baricentro e riformista, le alleanze non tarderanno ad arrivare”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli