Pd: Marcucci, 'su ddl Zan nostro fallimento, da Letta apertura tardiva'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 4 nov. (Adnkronos) – Il Ddl Zan? “Non essendo riusciti a renderlo legge il nostro è stato un fallimento, è stata sbagliata sia l'impostazione che i tempi. L’apertura di Enrico Letta da Fazio al confronto è stata tardiva. Non bisognava esser rigidi sul testo all’inizio”. Lo dice a Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora, il senatore Pd Andrea Marcucci.

“Letta ha sbagliato quando venne al gruppo e disse in maniera definitiva che la legge avremmo dovuto votarla senza nessuna modifica”. C'è chi dice che il Pd voleva perdere. “No, a pensare questo io non ci arrivo…” Come valuta l'assenza di Renzi proprio nel giorno del voto sullo Zan? “Chi non viene in quel giorno lì deve aver avuto proprio un impedimento gravissimo”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli