Pd: Marcucci, 'su dote, ius soli e voto ai 16enni i numeri in Parlamento non ci sono'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 11 giu (Adnkronos) – “Io ricordo i numeri del Parlamento in questo momento. Su voto ai 16enni, tassa di successione, ius soli e Mattarellum, in aula non esiste una maggioranza. Io non ho nulla contro le battaglie identitarie, ma se si riescono a trasformare in provvedimenti possibili, in caso contrario rischiamo di bruciare idee giuste, poste però nel momento sbagliato”. Lo dice Andrea Marcucci in una intervista a Fanpage.

Il Pd "deve tornare a fare a tempo pieno il Pd, che è nato come amalgama dei migliori riformismi della nostra storia politica e parlando a tutta la società italiana. Temo che Letta in questi mesi, si sia rivolto più a quello che un tempo si definiva lo zoccolo duro. Va aiutato il governo con il suo forte profilo riformista e non farsi dire sempre dei No scontati”, dice Marcucci.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli