Pd, Martina: costruire alternativa a destra, aprirsi a tutti

Pat

Bologna, 16 nov. (askanews) - Per "costruire l'alternativa alla destra", il Pd deve "scrollarsi di dosso" il pessimismo che lo ha accompagnato per troppo tempo e deve "aprirsi" a tutti quelli che vogliono dare una mano. Ne è convinto l'ex segretario, Maurizio Martina, che sta partecipando alla tre giorni di lavoro "Tutta un'altra storia", in vista dell'assemblea nazionale a Bologna che dovrà approvare le riforme dello statuto.

"Il Pd c'è, è fondamentale - ha detto - per costruire l'alternativa alla destra . Si vede anche oggi qui a Bologna con migliaia di persone che sono venute, stanno partecipando, si stanno confrontando. Penso che dobbiamo scrollarci di dosso questa idea che non abbiamo le forze per costruire un'alternativa chiara alternativa nel paese alla destra. Secondo me le abbiamo".

E da Bologna, secondo l'ex segretario deve partire "un messaggio molto aperto: tutti quelli che vogliono dare una mano, vengano, cambino il Pd, lavorino con noi, entrino dentro questo che rimane il più grande partito italiano organizzato, nei territori. Il messaggio di oggi mi sembra molto forte e anche molto esigente. Ci sono tanti elettori che sono venuti qui per chiedere di più al Pd e questo vuol dire che c'è un attaccamento a questa storia e alla sua esperienza molto forte, e per me è importantissimo".