Pd, Miceli: imbarazzanti motivazioni Commissione Garanzia su Faraone

Pol/Luc

Roma, 20 lug. (askanews) - "Faraone, unico candidato presentatosi alle primarie siciliane perché gli avversari hanno preferito ritirarsi invece di misurarsi democraticamente, viene ora destituito con l'accusa di non aver fatto votare i cittadini. Ma chi dovevano votare, se l'unico candidato era proprio Faraone? Dovevamo organizzare il plebiscito? Come si possono fare primarie con un solo candidato? Le motivazioni della Commissione di garanzia sono davvero imbarazzanti, servono chiarimenti del segretario Zingaretti alla prossima direzione del partito". Lo dichiara il deputato del Partito democratico Carmelo Miceli, segretario dem di Palermo.