Pd: nessuna contrapposizione con Conte, apriamo il confronto all'opposizione

AGI - Nel Pd non c'è alcuna volonta di contrapposizione con il premier Conte, ma, per gestire al meglio la Fase 3, occorre tracciare un percorso serio e credibile e aprire il dialogo con le opposizioni. Eè quanto fanno sapere fonti del partito al termine di un vertice fra il segretario Zingaretti e i vertici dem. Nessuna contrapposizione con il premier Giuseppe Conte, si sottoliena al Nazareno, ma il Pd conferma l'esigenza di costruire da subito un percorso per affrontare in maniera adeguata le grandi sfide economiche e sociali che abbiamo dinnanzi ma che sia un percorso serio e concreto.

Nell'incontro di stamattina, avvebuito in video conferenza, non è emersa alcuna volontà di contrapposizione con il Presidente Conte, spiegano dal Pd. Piuttosto è stata confermata l'esigenza di costruire da subito un percorso per affrontare in maniera adeguata le grandi sfide economiche e sociali che abbiamo dinnanzi ma che sia un percorso serio e concreto.     

Il governo ha affrontato con risultati positivi la crisi sanitaria che ha investito il nostro Paese e tutto il mondo. Ma ora dobbiamo sapere che il nostro compito sarà ancora più difficile perché si tratta di dare risposte adeguate ai devastanti danni che il Covid ha inferto al nostro Paese e costruire la ripresa nella direzione dell'innovazione, della sostenibilità e della coesione sociale e territoriale. 

Le stesse fonti tengono a sottolineare che il Pd è favorevole all'apertura di un processo che coinvolga appieno realmente e non in maniera superficiale le migliori energie produttive, sociali e intellettuali italiane per definire in in tempi certi e con obiettivi chiari gli indirizzi concreti e strategici da assumere nei prossimi mesi. Allargando su questo, il confronto a tutte le forze politiche democratiche disponibili.