**Pd: Parisi, 'accuse De Benedetti non nuove, la novità è in chi le avanza'**

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 17 nov (Adnkronos) – "Per quanto la rilegga, tra le accuse che De Benedetti rivolge al Pd e alla segreteria Letta non riesco a trovarne nemmeno una nuova. Né che fosse diventato un partito imbullonato al governo, e men che mai il partito delle Ztl. Oramai è un coro. E, da democratico, aggiungo: purtroppo". Lo dice Arturo Parisi rispondendo all'Adnkronos su un commento all'intervista di Carlo De Benedetti al 'Corriere della sera'.

"La novità non è nelle accuse ma in chi le avanza. Che a denunciare il fatto che il Pd abbia conquistato la borghesia e perso il popolo venga proprio da uno che è il borghese per eccellenza -prosegue l'ex ministro-. Il primo e il più noto dei borghesi conquistati dal Pd. Quello che al momento della nascita del partito aveva rivendicato per sé la tessera n.1. Non vorrei che un domani qualcuno dicesse che questo Pd ha perso la borghesia senza riconquistare il popolo".