Pd, primo via libera all'unanimità a proposte per nuovo partito

Pol/Gal

Roma, 5 nov. (askanews) - La Commissione Statuto del Pd coordinata da Maurizio Martina ha licenziato questa mattina all'unanimità le proposte di innovazione per il nuovo partito democratico, da sottoporre all'assemblea nazionale prevista a Bologna il prossimo 17 novembre.

"Abbiamo fatto un lavoro molto positivo e unitario - ha dichiarato Martina - e anche grazie a tanti contributi dai territori, possiamo proporre all'assemblea novità utili per il nuovo PD. La sfida è quella di rilanciare la nostra vocazione di grande partito di centrosinistra, fatto di persone che partecipano, propongono e scelgono insieme. Un partito a rete, innovativo, che coinvolga sul serio sia nel territorio che sul digitale con un investimento forte anche nei sindaci e negli amministratori locali. Potremo aprire così la più grande sperimentazione di mobilitazione civica e democratica dal basso, raccogliendo tutte le energie pronte a dare una mano in modo plurale e unitario per costruire l'alternativa alla destra nel paese".

Il lavoro di ascolto e confronto sulle proposte nei territori continuerà fino all'11 novembre e si concluderà all'assemblea nazionale di domenica 17 novembre con il voto finale sul testo previsto proprio a Bologna durante la tre giorni "tuttaunaltrastoria" proposta dal segretario Nicola Zingaretti.