Pd: rendere permanenti le domeniche gratuite nei musei

Rea

Roma, 29 gen. (askanews) - "A qualche anno dalla riforma dei musei del nostro Paese emergono risultati che possiamo definire straordinari. Dal 2014 milioni di persone hanno visitato i musei italiani anche grazie alle domeniche gratuite. Nel 2019 si registrano oltre 55 milioni di visitatori, anche se per la prima volta dopo anni di costante crescita il numero non è aumentato rispetto all'anno precedente. Vediamo però che sono cresciuti gli introiti di un 5%. Più incassi, dunque, che vuol dire più risorse da investire in tutela, ricerca e servizi museali. Abbiamo chiesto al ministro Franceschini se il lieve calo del 2019 può essere dovuto anche alla parziale cancellazione delle domeniche gratuite, che questo governo ha invece ripristinato. E in che modo intende sostenere un'iniziativa che si è dimostrata di grande importanza nell'avvicinare i cittadini ai musei. Lo ha chiesto Flavia Piccoli Nardelli, capogruppo del Pd in Commissione Cultura alla Camera, al ministro Dario Franceschini durante il Question Time.

Nella replica, dopo l'intervento del ministro dei Beni culturali, Rosa Maria Di Giorgi, della Presidenza del Gruppo Pd, ha dichiarato: "Siamo molto soddisfatti della risposta del ministro Franceschini, il quale nell'esprimere la volontà di mantenere e prolungare la prima domenica del mese gratuita, ha evidenziato l'importanza del diritto individuale e collettivo di fruire del patrimonio culturale. Bene dunque la conferma di questa iniziativa e la volontà di renderla stabile. Significa infatti investire nella crescita, nell'educazione permanente, e nella possibilità per tutti di fruire del nostro immenso patrimonio culturale".