Pd: Renzi, 'non ho niente contro Letta, ma abbiamo due visioni diverse' (3)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – (Adnkronos) – "Ma in realtà è vero, lo sostengo io. Sto facendo l’interesse politico perché per me l’espressione “interesse politico” non è una parolaccia. E l’interesse politico significa tracciare una strada anche se la maggioranza dei sondaggi non condivide. Perché se devo seguire i sondaggi vado al Grande Fratello, non in Parlamento. Faccio l’influencer, non il senatore. Penso alla nomination, non ai vaccini", dice Renzi.

"'Conte è il capo del Governo e non può che essere lui a guidare l’Italia in questo anno, non vedo come possa essergli impedito'. La permanenza a Parigi, evidentemente, ha fatto dimenticare al mio predecessore a Palazzo Chigi che c’è una cosa che si chiama Costituzione e che non solo permette a tutti di esprimersi ma addirittura consente di verificare in aula la presenza o meno di una maggioranza, senza che questa nobile attività democratica sia definibile come un impedimento per la lunga marcia del contismo. Non c’è solo Conte e non è vero che 'non può che essere lui a guidare l’Italia in questo anno'", prosegue Renzi.

"anto è vero che un mese dopo questa profetica intervista di Letta al «Corriere della Sera» a Palazzo Chigi arriva Draghi. Pizza, spaghetti e mandolino? O forse l’italiano più stimato al mondo. La domanda è retorica, ovviamente”, conclude Renzi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli