Pd, Renzi a Zanda: con me perdite da 10 milioni a 600 mila... -2-

Pat

Bologna, 30 nov. (askanews) - Rivolgendosi a Zanda, l'ex premier ha aggiunto: "se vale il principio per cui nessuno si preoccupa di quello che è stato detto in queste ore, uno potrebbe dire: 'Ma a Zanda chi ha pagato la campagna elettorale?' In modo regolare, trasparente. Per esempio potrebbe venire fuori che il senatore Zanda in modo del tutto trasparente, con un bonifico, esattamente come la Fondazione Open, ha ricevuto soldi da alcuni imprenditori", per esempio "da parte dell'ex proprietario di Repubblica, Carlo De Benedetti".

"Io credo che sia trasparenza" ha domandato Renzi, e che sia stato un "contributo di un imprenditore importante a un politico di cui si fida? Oppure vogliamo dire che non si possono dare soldi da parte di De Benedetti a Zanda, perché poi Zanda fa un'intervista a Repubblica e poi chissà cosa c'è dietro? Zanda fa un'intervista a Repubblica perché Repubblica è un giornale serio, che ha deciso di stare su questo argomento. Nessuno può discutere che siccome c'era De Benedetti a dare un contributo elettorale allora chissà cosa è cambiato".