Pd Roma, Astorre: bene Mancini tesoriere, spirito unitario forte

Bet

Roma, 13 nov. (askanews) - "Non mi sembra Mancini abbia vinto a "Turista per Sempre", tutt'altro". Risponde con una battuta il segretario del Pd Lazio Bruno Astorre a margine dei lavori del Senato a chi gli chiedeva dell'incarico al deputato dem Claudio Mancini come tesoriere del Pd Roma. "L'Assemblea del Pd romano ha votato una proposta avanzata dal tesoriere nazionale Luigi Zanda in assoluta trasparenza. Non ho sentito negatività o riserve. Bastava alzare la mano come avvenuto per altre questioni. La disponibilità di Mancini è senza dubbio positiva alla luce anche del quadro molto difficile delle casse del Pd Roma. E' - ha aggiunto Astorre - anche un dato politico di spirito unitario in un percorso nuovo partito lo scorso anno subito dopo il congresso regionale con la composizione della segreteria del Pd Lazio che ho l'onore di guidare. Claudio è un dirigente del Pd che si mette a disposizione per una sfida molto rognosa e in un quadro di compattezza e responsabilità che tutti noi dobbiamo ricercare per risollevare Roma e per rispetto verso la grande comunità del Pd, i nostri iscritti e chi - ha concluso Astorre - si aspetta una forza politica matura e non divisa".