Pd Roma: gestione partecipate Raggi-Lemmetti ha fallito

Sis
·1 minuto per la lettura

Roma, 3 nov. (askanews) - "L'assenza di un confronto reale con la città, le parti sociali e politiche e la riduzione ad una visione strettamente ragionieristica, sta uccidendo le aziende partecipate. Hanno ragione le organizzazioni sindacali che lamentano l'assenza del confronto ad un anno dallo sciopero generale di tutte le aziende comunali. Nonostante gli impegni presi, né la Sindaca Raggi n tantomeno l'assessore Lemmetti hanno interloquito con le parti sociali. Non è così che si governa la città e soprattutto l'erogazione dei servizi ai cittadini gestita in gran parte dalle aziende capitoline". Così in una nota il capogruppo del Pd capitolino Giulio Pelonzi e la consigliera Dem Valeria Baglio. "Aver portato al collasso aziende come Atac e Ama, liquidato Roma Metropolitane e bloccato bilanci e piani industriali delle altre società in primo luogo Farmacap - spiegano dal Pd -. L'idea strampalata di pulire i bilanci senza una strategia di rilancio e di qualità nell'offerta di servizi ai cittadini, ha portato al caos rifiuti e all'emergenza gestionale al blocco dei cantieri per le infrastrutture, ai ritardi nella realizzazione della metro C. I danni procurati alle aziende più importanti e di riflesso ai cittadini e ai lavoratori, sono figli di una linea sconsiderata di chi vorrebbe governare la Capitale come un condominio". "Questa linea è fallita su tutti i fronti, non ci sono né bilanci puliti né conti a posto e le maggiori società comunali sono alla canna del gas, con l'unico risultato di aver peggiorato o addirittura rimosso tutta l'offerta comunale dei servizi ai cittadini", concludono.