Pd, Santori: presto per capire se partecipare a sua ricostruzione

Voz

Roma, 12 gen. (askanews) - Il Partito democratico è quello che ha dato più ascolto al movimento delle Sardine, il progetto di riforma lanciato dal segretario Nicola Zingaretti "ci ha fatto riflettere" ma "per noi è troppo presto per capire se partecipare a questo processo di ricostruzione oppure no". Lo ha affermato il leader della Sardine, Mattia Santori, intervistato a "Mezz'ora in più" su Rai 3.

"Ci sono dei dati di fatto, il primo è che in qualche modo il Pd si è rimesso in discussione e ne va dato atto. Noi non abbiamo avuto grande ascolto o richieste da parte dei partiti. Il Pd è stato quello che in qualche modo ci ha dato più ascolto. Il secondo dato di fatto - ha proseguito Santori - è che noi siamo in una fase di gestazione e che per noi è troppo presto capire se partecipare a questo processo di ricostruzione oppure no. Dobbiamo ancora capire che cosa significa fare politica in senso stretto, conoscerci noi. E anche il Pd deve ancora capire come presentarsi in un processo di ricostruzione di questo tipo".

"Il terzo punto" è che il processo lanciato da Zingaretti "ci ha fatto riflettere, questo è utile, vedo nelle chat e nelle discussioni a cui parlo chi è più diffidente e chi è più positivo. Ma in qualche modo c'è una discussione. Ma è presto per presentarsi a un congresso. Ci sono tanti punti da sistemare e noi - ha concluso Santori - dobbiamo ancora stutturarci".