Pd: scritta pro foibe a Festa Unità Genova fatta da un'anziana

Fos

Genova, 16 set. (askanews) - "Grazie al lavoro delle forze dell'ordine, già dopo una settimana è stato individuato il responsabile della scritta "W il Pd, W le foibe" sul selciato di piazza Martinez, durante la Festa dell'Unità di Genova: una signora, probabilmente affetta da qualche patologia, non solo di deambulazione, è entrata in azione durante la notte". Lo annuncia in una nota il Pd di Genova.

"La pronta azione del Municipio Bassa Val Bisagno con Massimo Ferrante -si ricorda nella nota- aveva fatto sì che in poco tempo le scritte fossero rimosse. Ora -affermano i dem- ci aspetteremmo perlomeno le scuse del consigliere comunale con delega alla Protezione Civile Sergio Gambino, di Matteo Salvini, di Giorgia Meloni e dei loro sodali locali, che si sono precipitati a lanciare accuse nei confronti del Pd e dei tanti volontari che hanno animato la Festa dell'Unità di Genova".

"Il Pd -conclude la nota- non solo aveva preso subito le distanze da quel gesto vigliacco e inqualificabile, condannandolo, ma ormai con ogni evidenza sappiamo che non è stato il Pd a tracciare quelle scritte di notte sul selciato di una piazza pubblica, ma una donna attualmente oggetto dell'attenzione della magistratura e forse anche dei servizi sociali".