Pd, Veltroni: le scissioni provocano sempre dolore

Tor

Roma, 13 ott. (askanews) - "Avendo lavorato per far nascere il primo partito della sinistra che sorgeva, non dopo una scissione, ma dopo una fusione, come è stato il Partito Democratico, aver assistito negli ultimi anni a due scissioni non può che provocarmi dolore. È la malattia della sinistra per la quale appena si può ci si scinde, sempre in nome dell'unità naturalmente". Lo ha detto Walter Veltroni ad Agenda, su Sky TG24 commentando la scissione del PD che ha portato alla nascita di Italia Viva.

"Questo per chi come me ha sempre creduto che il centrosinistra italiano potesse avere un unico grande soggetto pluralista - ha proseguito il fondatore del Pd- è ovviamente qualcosa che mi dà tristezza. Detto questo auguro buona fortuna a tutti e spero che comunque, anche se ci si separa dall'appartenere allo stesso partito, i vari soggetti poi riescano a trovare dei punti di convergenza ed unità dei quali c'è bisogno".