Pd,Zingaretti: bene interesse per lista aperta sinistra a Europee

Asa

Milano, 12 gen. (askanews) - "Dobbiamo aprirci anzitutto alle forze sociali, culturali, produttive e economiche. Con loro dobbiamo costruire un progetto, poi i nomi, i simboli, chi c'è, lo vedremo dopo perché non dobbiamo anteporre le decisioni finali. Si parte con le idee e io sono molto contento che questa idea stia suscitando interesse". Lo ha detto Nicola Zingaretti, candidato alla segreteria del Pd, in relazione all'ipotesi di una lista aperta della sinistra per le elezioni europee.

"Anche in campo europeo non è la destra di Salvini che rappresenta un'opportunità. I sovranisti sono i principali nemici della sovranità italiana perché senza una dimensione politica del nostro continente i Paesi europei verrebbero spazzati via dalle grandi superpotenze mondiali che fanno i loro interessi. Non a caso questa destra è molto popolare al Cremlino o nell'America di Trump. Chi ama l'Italia deve scommettere su un'Europa più forte, più politica, che riscopri la sua missione di difendere le persone dalla violenza di un mercato globale che sarebbe senza regole" ha aggiunto a margine di un volantinaggio in via Borsieri.

"Dobbiamo partire da una piattaforma politica e culturale che rivendichi un'altra idea di Europa. Oggi noi viviamo dentro uno schema sbagliato, quello di un centrodestra che vuole cambiare e noi che vogliamo conservare, ma non è così. Loro vogliono picconare e distruggere questa Europa che è l'ultimo baluardo civile che permette agli Stati europei di esistere. Noi non vogliamo picconarla, però la vogliamo cambiare e quindi dobbiamo costruire una piattaforma politica che punti su un'Europa più protagonista sulla politica estera, sulla politica economica, sulla politica fiscale, grande attore internazionale della politica a livello globale" ha concluso Zingaretti.